DETTAGLI DIMENTICATI?

CREA ACCOUNT

Quest'oggi ho deciso di proporvi un FRANCIACORTA SATÈN BRUT D.O.C.G. accompagnato ad un Riso alla milanese e verdure con crema di provolone Valpadana
Vino-degustazione-tripleA-Autoctono-Biologico-naturale-su-winelovers
La storia del vino è anche costellata di usanze. Il brindisi è una di queste. Momento di amicizia, unione e condivisione. Ripercorriamo la storia dell'enologia in questo secondo capitolo di Winetips.
Cinque terre sciacchetrà bignè alla crema e sciacchetrà su winelovers.shop
Questa settimana ci troviamo in Liguria, che con diversi ambienti aspri e accidentati, ha creato fasce vertiginose di vigne, in bilico sul mare.
infernot storia del vino piemonte monferrato winelovers.shop
Enologia e breve storia del vino. Lo Studio dell'enologia attraverso le caratteristiche sensoriali, chimiche, biologiche, il processo di produzione dell’uva e la sua trasformazione in vino. Dai tempi antichi ai nostri giorni...
risotto-arneis e agli-asparagi-parmigiano roero piemonte winelovers ricetta
Questa settimana ci addentreremo nei piaceri culinari del "Pié di Monte" proponendo un abbinamento “Vino & Cibo” con il vitigno Roero Arneis. Risotto all'Arneis Piemonte Unesco I comuni del Roero in Piemonte Questo vitigno produce un vino bianco tipico della zona del Roero, al centro del Piemonte, che con i suoi sentori eleganti, floreali e fruttati è adatto ad accompagnare antipasti, formaggi freschi e molli, piatti a base di pesce, ma anche uova alla coque e minestre di cereali e verdura.
raclette formaggio valle d'Aosta-fuso-vino rosso abbinamento chambave rouge
Chambave Rouge DOC. Seguendo l’ordine delle regioni della nostra penisola, ho deciso di iniziare questo percorso di “Vino & Cibo” dalla Valle d’Aosta, la più piccola regione italiana ma, come tutte, anch’essa colma di prelibatezze gastronomiche e vinicole. Scendendo nelle nostre cantine, mi sono imbattuta nella bottiglia che ho scelto per l’abbinamento con il piatto tipico che ho in mente e che voglio raccontarvi. Il primo vino di questo percorso è quindi lo Chambave Rouge DOC de “La Crotta di Vigneron”, vino rosso autoctono valdostano, è ideale in accompagnamento a salumi, zuppe rustiche, ai primi piatti con sughi di carne (il tutto rigorosamente locale possibilmente).
Taggato in: ,
movimento Triple A agricoltori artigiani artisti winelovers.shop acquista i vini TripleA
I vini Triple "A" possono nascere solo: da una selezione manuale delle future viti, per una vera selezione massale. da produttori agricoltori, che coltivano i vigneti senza utilizzare sostanze chimiche di sintesi rispettando la vite e i suoi cicli naturali. da uve raccolte a maturazione fisiologica e perfettamente sane.
Azienda Vinicola Agricola Forteto della Luja Loazzolo Piemonte Monferrato Autoctoni biologici
Storia interessante quella del Loazzolo D.O.C., prodotto esclusivamente da otto aziende: nato dall’intuizione dell’enologo Giancarlo Scaglione che, recuperando la tradizione nella produzione di questo particolare vino, ha portato al grande pubblico gli insegnamenti del nonno.
winelovers.shop vino vero autoctoni biologici panroma vigneti toscana umbria

Vini Autoctoni

L’Italia, con la sua produzione di più di 40 milioni di ettolitri all'anno di vino, è anche il Paese con il maggior numero di vini autoctoni al mondo. Ci piace pensare che ciò abbia a che fare la forte cultura del vino, da sempre diffusa all’interno del nostro Paese, riflesso delle nostre tradizioni millenarie.
Solo vino autentico vero vigne italiane biologico autoctoni tripleA

Solo Vino Vero

E' la terra e l'amore per i tempi dettati dalla Natura che creano i grandi vini. Solo Vino Vero è la traduzione in uno slogan della missione di Winelovers.shop che seleziona i migliori vini italiani dalle più tradizionali cantine vitivinicole. Solo Vini Biologici e Biodinamici, Vini autoctoni, Vini Triple A.
le colline coi filari di vigne del Roero in Piemonte vino Arneis e Nebbiolo purezza Winelovers.shop
Il Roero è quel territorio piemontese situato a sud della regione, la cui maggior parte è localizzata nella provincia di Cuneo (23 comuni) e parzialmente nell'astigiano (1 solo comune). Geograficamente parlando il Roero è diviso dalle Langhe dal fiume Tanaro e il suo capoluogo è Canale. Questo territorio prende il suo nome da un'antica famiglia nobiliare che si chiamava, appunto, Roero.
La-Langa-del-Barolo Unesco Langhe-Roero Monferrato sito Patrimonio Umanità Piemonte vini winelovers
Un paesaggio culturale. Il risultato dell’azione combinata dell’uomo e della natura Questo è l'incipit che si può leggere sul sito ufficiale del Sito Unesco di Langhe-Roero e Monferrato a significare proprio come le colline di questa grande porzione del Sud del Piemonte, sia stata segnata da un miracoloso lavoro dell'uomo che ne ha reso unico il panorama.
TORNA SU